Inglese dinamico: la risorsa perfetta per gli aspiranti anglofoni

Parlare fluentemente una lingua straniera, si sa, non è semplice.

Nonostante l’inglese sia sempre più richiesto, soprattutto a livello professionale, numerose persone arrancano nel suo apprendimento e spesso, scoraggiati, si arrendono.

Ci si convince così di essere negati per una lingua o di dover spendere migliaia di euro per frequentare costose scuole di lingua all’estero, mentre la soluzione non è nemmeno garantita.

Tra i metodi per riacquistare fiducia, tuttavia, inglesedinamico.net ne propone uno che permette di vedere il percorso di apprendimento sotto una nuova luce.

 

Meno nozionismo e più attenzione alla persona

 

La dimensione proposta dal metodo Inglese Dinamico fa leva sulla specifica storia e sul percorso di crescita dell’individuo e passa da un sistema, ormai vecchio ma ancora praticato in Italia, di nozionismo e studio meccanico della regola grammaticale, a un approccio dinamico, legato all’individuazione della causa che ha generato un blocco nella capacità di apprendere una lingua.

Grazie a un test gratuito, infatti, viene individuata la tipologia di difficoltà che blocca un individuo e sulla quale si può lavorare per risolvere il problema.

Imparare a parlare inglese in modo dinamico

I quattro blocchi e la loro risoluzione

 

Secondo Stefano Mini, ideatore e fondatore del metodo Inglese Dinamico, i blocchi che possono arrestare un soggetto nel percorso di apprendimento sono quattro.

Una volta individuata la tipologia di blocco è possibile, dunque, la costruzione di un percorso ad hoc che agisca sulle specifiche difficoltà dell’apprendente, andando a sciogliere quei nodi problematici legati al suo trascorso con l’inglese.

 

Do you speak English? Yes, of course!

 

I risultati del metodo dinamico non tardano a comparire.

Stefano Mini afferma di aver risolto i blocchi linguistici di oltre 2000 persone, le quali hanno raggiunto un soddisfacente livello di inglese in soli 6 mesi.

Lavorando con esercizi ad hoc sui diversi aspetti che compongono la lingua e che si articolano in pronuncia, produzione verbale e scritta, lettura, ascolto e comprensione, si ottengono risultati straordinari e orientati al rendere il parlante indipendente e soddisfatto del suo inglese.